I vini

Il Madiran

Il vino di Madiran ottenne la fama di nobiltà nel XII secolo, grazie all’arrivo di monaci benedettini nell’Abbazia di Madiran.
Divenuto vino per la Messa, la sua popolarità oltrepassò rapidamente le frontiere, grazie ai pellegrini di Santiago di Compostela.

Francesco I e la corte di Inghilterra ne fecero un vero “Vino dei Signori”.
Con 1300 ettari di vigneti, a cavallo di 3 dipartimenti, il Madiran è un vino di collina. Dal colore intenso, tanninico, è un vino strutturato che invecchia bene e accompagna perfettamente i piatti tradizionali e i formaggi locali.
Si può anche degustare direttamente dai produttori o nelle cantine cooperative del settore.

Il Jurançon

I primi documenti che riguardano una transazione viticola all’Abbazia di Saint-Vincent (Lucq de Béarn) risalgono al 988.
Nel 1552, Enrico II di Albret acquistò un vigneto a Jurançon, ma fu il 12 dicembre 1553 che il Jurançon entrò a pieno titolo nella storia francese, grazie al battesimo nel Jurançon del futuro re di Francia Enrico IV.

Vini bianchi secchi o vellutati, vini vivaci, dai generosi aromi di acini d’uva, di fiori di ginestra, con una punta di frutti esotici. Questo vino dorato, profondo e vivace, è perfettamente adatto all’invecchiamento.

Raccomandato come aperitivo, tradizionalmente accompagna il fegato d’oca o di anatra e il formaggio di pecora.
 

Per maggiori informazioni

Maison du Madiran et du Pacherenc
Le Prieuré – Place de l’Eglise
65700 MADIRAN
Tél. : +33 (0)5 62 31 90 67
Fax. : + 33 (0)5 62 37 90 79

Les Caves des Producteurs de Jurançon
53, avenue Henri IV
64290 GAN
Tél. : +33 (0)5 59 21 57 03
Fax. : +33 (0)5 59 21 72 06